Che cos’è l’assicurazione auto aziendale

assicurazione-auto-aziendaleL’assicurazione auto aziendale è un tipo di contratto di assicurazione che riguarda un veicolo posseduto da un’azienda, in leasing o a titolo di proprietà, e che la stessa azienda mette a disposizione dei propri dipendenti.

Proprio il fatto che a sottoscrivere la polizza sia un’azienda costituisce la peculiarità distintiva di questo genere di contratto assicurativo. L’azienda è iscritta presso la Camera di Commercio della provincia di riferimento e dal punto di vista giuridico si differenzia da un cliente “normale” in quanto iscritta a un albo (se richiesto dal suo settore di appartenenza) e in possesso di determinate licenze.

Caratteristiche principali

L’assicurazione auto aziendale è più o meno simile a una polizza tradizionale: un aspetto particolare, però, è che i contratti che vengono stipulati dopo il primo possono prevedere la stessa scadenza anche se hanno decorrenza differente. Come detto, però, questa è l’unica caratteristica distintiva rispetto ai contratti di polizze tradizionali: anche la gestione del contratto segue lo stesso iter, incluso il diritto di mantenere inalterata la propria classe di merito in conseguenza di un comportamento virtuoso alla guida.

Anche per la copertura assicurativa di un veicolo aziendale, in sostanza, è possibile ottenere un attestato di rischio, anche nell’eventualità in cui, dopo avere utilizzato il mezzo aziendale si acquisti una vettura propria. Questa opportunità costituisce, per altro, una novità piuttosto recente, introdotta solo a partire dal 2006 grazie al decreto Bersani e all’entrata in vigore del Regolamento numero 4 dell’Isvap, aggiornato e modificato con il Provvedimento numero 2590 del 2008.

Come funzione

Vale la pena risolvere alcuni dubbi relativi all’assicurazione di un’auto aziendale: per quel che riguarda la classe di merito, è importante sapere che il conducente dell’auto ottiene dalla compagnia l’attestato di rischio relativo alla polizza del veicolo che ha condotto fino a quel momento. In altre parole, una volta avuto l’attestato di rischio derivante dalla classe di merito raggiunta alla guida dell’auto usata, si può procedere con la scelta della polizza per il veicolo aziendale.

Come richiedere l’assicurazione auto aziendale

Richiedere e ottenere un’assicurazione auto aziendale è facile e presuppone una procedura molto più veloce e breve rispetto all’iter che veniva richiesto solo fino a qualche anno fa: grazie all’equiparazione sempre più importante tra i differenti canali assicurativi, si può sottoscrivere un’assicurazione del veicolo aziendale con la maggior parte delle compagnie (mentre in passato erano pochi gli intermediari che mettevano a disposizione tale opportunità), incluse le compagnie online.

Così come accade per le automobili tradizionali, dunque, anche per quelle aziendali è possibile trovare una polizza grazie alle tante compagnie dirette, che attraverso le proprie piattaforme web consentono ai clienti di poter visualizzare in maniera immediata il preventivo con tutte le voci di costo e le condizioni contrattuali.

Ma conviene?

La sottoscrizione di un’assicurazione auto aziendale si rivela conveniente da un punto di vista economico, naturalmente, per chi si trova a guidare quell’auto, visto che i costi non sono a carico del fruitore, ma dell’azienda (ma è bene tenere conto che la manutenzione è a carico del fruitore, così come gli eventuali danni provocati in occasione di incidenti stradali). Una volta chiariti tutti gli aspetti legali, si può procedere alla scelta della compagnia con la quale sottoscrivere la polizza.

Come accade per le assicurazioni auto private, anche per le assicurazioni auto aziendali si può ricorrere ai comparatori di preventivi on line per mettere a confronto in maniera rapida e gratuita le proposte delle diverse imprese paragonando costi e clausole. Nulla vieta, poi, di optare, per l’assicurazione del veicolo o dei veicoli dell’azienda, per le assicurazioni temporanee, ideali per tutti i casi in cui non si abbia bisogno della disponibilità completa dei mezzi per tutto l’anno ma si necessiti dei veicoli sono in certi periodi.

Sempre per lo stesso motivo, si può ricorrere, anche per l’auto aziendale, a una polizza sospendibile: una soluzione contraddistinta da una notevole flessibilità che permette di sospendere momentaneamente la polizza (mai per un periodo superiore a 12 mesi) per l’arco di tempo (non inferiore ai 30 giorni) in cui l’auto non viene utilizzata, così da non spendere soldi inutilmente quando il mezzo non circola in strada.

Tante opportunità all’insegna della semplicità e del risparmio

A differenza di quel che si sarebbe portati a immaginare, dunque, la sottoscrizione di una polizza per l’assicurazione di un’auto aziendale è semplice e non richiede conoscenze specifiche: specialmente se ci si affida alle compagnie on line, le procedure sono veloci e istantanee, e ogni operazione può essere effettuata su Internet in maniera da velocizzare e ottimizzare i tempi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Newsletter

Iscriviti oggi e rimani aggiornato sulle ultime novità dal mondo delle assicurazioni