Tra le compagnie assicurative telefoniche quale scegliere?

compagnie-assicurative-telefonicheNel mondo delle assicurazioni, tra compagnie tradizionali e compagnie online, si stanno facendo sempre più spazio anche quelle telefoniche: realtà in continua crescita che garantiscono – ai consumatori – comodità e praticità. Le compagnie assicurative telefoniche, infatti, basano il proprio business sull’offerta di polizze contraddistinte da tariffe vantaggiose e competitive: la loro particolare organizzazione, unita all’assenza di sedi fisiche sparse sul territorio (che comporterebbero inevitabilmente dei costi di gestione), permette una riduzione complessiva delle spese da sostenere, che si traduce in un evidente vantaggio economico per il cliente.

Come funzionano questo tipo di assicurazioni?

Ma qual è il funzionamento alla base delle compagnie assicurative telefoniche? Di norma, esse prevedono accanto al servizio effettuato al telefono anche un servizio online complementare, attraverso il quale – per esempio – si ha la possibilità di richiedere un primo preventivo di spesa. Per il resto, le procedure da seguire sono più o meno le stesse di sempre: contattando una compagnia al telefono per richiedere un preventivo, bisogna essere in grado di fornire informazioni relative al veicolo che deve essere assicurato (sono tutte reperibili sul libretto di circolazione), alla scadenza della polizza, alla targa, alla classe di merito e all’anno di immatricolazione.

Un esempio di compagnia assicurativa telefonica: Zurich Connect

Tra le varie compagnie assicurative telefoniche che è possibile scegliere per sottoscrivere una polizza, una delle più famose e affidabili è senza dubbio Zurich Connect: sul sito della compagnia si possono visionare tutte le polizze a disposizione, ma naturalmente tutte le informazioni necessarie vengono fornite anche al telefono dagli operatori e l’assicurazione si può stipulare direttamente al telefono. Tra gli aspetti positivi che contraddistinguono Zurich Connect, vale la pena di citare il Patto per i Giovani, una sorta di decalogo destinato ai clienti tra i diciotto e i ventisei anni che, nel caso in cui venga rispettato, permette di ottenere uno sconto sulla polizza pari al 5% dell’importo. Altrettanto conveniente si rivela lo sconto famiglia, che prevede che alla seconda polizza che viene sottoscritta da una familiare sia applicato uno sconto del 15%.

Un altro esempio di compagnia assicurativa telefonica: Direct Line

Altra compagnia assicurativa telefonica che vale la pena di conoscere è Direct Line, ben nota anche in virtù della consistente campagna pubblicitaria che la vede protagonista. Direct Line garantisce un servizio telefonico puntuale e preciso: tutti i contatti si possono trovare sul sito e sui fascicoli informativi. Anche per questa compagnia sono previsti sconti dedicati alle famiglie.

Un terzo esempio di compagnia assicurativa telefonica: Genertel

La rosa di compagnie assicurative telefoniche a disposizione in Italia comprende anche Genertel, che fa capo al gruppo Generali. Anche in questo caso, siamo in presenza di una realtà molto solida e diffusa, in grado di offrire una molteplicità di soluzioni e proposte alla clientela.

Compagnie assicurative telefoniche: sono convenienti o no?

In conclusione di questa panoramica dedicata alle compagnie assicurative telefoniche viene, dunque, spontaneo chiedersi se esse siano vantaggiose dal punto di vista economico per i clienti. Non v’è dubbio che esse, in linea di principio, assicurino un risparmio abbastanza consistente rispetto alle compagnie tradizionali, proprio in virtù del già citato calo dei costi di gestione favorito dalla particolare struttura organizzativa che le caratterizza.

Come sempre, però, per quanto in linea generale se ne possa definire la convenienza, è sempre preferibile consultare con attenzione le singole offerte e le singole proposte e confrontare i vari preventivi per avere un quadro il più possibile chiaro della situazione. Va specificato, infine, che un piccolo (o grande) difetto che può essere ravvisato in queste compagnie è che i loro preventivi risultano particolarmente vantaggiosi specialmente per chi è già considerato come parte del target di riferimento.

In altre parole, le compagnie sono solite individuare la tipologia di clientela su cui puntano mettendo a sua disposizione proposte commerciali convenienti; e, d’altro canto, offrono preventivi per nulla allettanti alle fasce di clienti ritenute non interessanti, se non addirittura “rischiose”. Si tratta, naturalmente, di dinamiche assolutamente lecite e legittime, che fanno pienamente parte della libertà di azione all’interno di un mercato – quello delle assicurazioni – in costante evoluzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Newsletter

Iscriviti oggi e rimani aggiornato sulle ultime novità dal mondo delle assicurazioni