Gli obblighi e i privilegi dell’assicurazione mutuo casa

assicurazione mutuo casaQuando si chiede un mutuo per acquistare la casa, bisogna considerare anche l’assicurazione che si dovrà stipulare al momento della richiesta del mutuo stesso. Vediamo quindi di cosa si tratta, qual è l’assicurazione mutuo casa obbligatoria e quali quelle facoltative, in cosa consistono e quali danni coprono. In certi casi il mutuo è concesso solo previa stipula di un’assicurazione. Prima di chiedere un mutuo quindi, oltre a informarsi sulle condizioni di quest’ultimo, è bene conoscere questo argomento per capire come potersi muovere all’interno della vasta gamma di offerte proposte sul mercato delle assicurazioni.

Che cos’è l’assicurazione mutuo casa

L’assicurazione mutuo casa è una particolare assicurazione che si stipula per tutelare sia chi richiede il mutuo che la banca che lo concede. Purtroppo, delle volte, possono capitare gravi imprevisti, di entità variabile, ma che rischiano di causare seri problemi sia a chi ha usufruito del mutuo sia alla banca che l’ha concesso. Gli imprevisti annoverati tra quelli più gravi sono gli incendi e le esplosioni, per i quali è appunto prevista la stipula di un’assicurazione sul mutuo obbligatoria. L’assicurazione tutela la banca anche da possibili casi di insolvenza.

Come detto, per legge c’è un’assicurazione legata al mutuo obbligatoria, quella che prevede la stipula di una polizza in caso di incendio. In questo caso l’assicurazione coprirà totalmente tutti i danni subiti dall’immobile in conseguenza al verificarsi di uno di questi malaugurati casi fortuiti. Il contraente in questo caso, potrà usufruire del pagamento di un indennizzo che, generalmente, corrisponde al costo di ricostruzione dell’immobile danneggiato sia parzialmente che totalmente, estinguendo così il debito con la banca.

C’è da fare un piccolo chiarimento, onde evitare possibili problemi o di arrivare sprovveduti alla stipula del contratto. Pur essendo obbligatoria la stipula dell’assicurazione, l’Istituto di Vigilanza sulle assicurazioni, l’Ivass, ha stabilito che la compagnia assicurativa deve essere scelta dal cliente indipendentemente da quale sia la compagnia assicurativa alla quale si appoggia la banca presso cui si è inoltrata la domanda per la concessione del mutuo. Purtroppo, più di una volta è capitato che le banche cercassero di convincere il cliente alla stipula del contratto con la compagnia assicurativa con loro convenzionata facendo, erroneamente, pensare al cliente che non vi fosse alternativa. Se la banca, invece, dovesse proporre un’ulteriore assicurazione mutuo casa, è nelle sue facoltà farlo, ma il cliente deve comunque poter scegliere la compagnia presso la quale stipularla.

Quanto costa e come si paga il premio assicurativo?

Il costo del premio dipende dalla formula che si sceglie di utilizzare, per cui unica soluzione o dilazionato. Solitamente, il premio può essere compreso tra i 40 e i 60 euro circa mensili, varia anche secondo la città di residenza. Il premio può essere pagato quindi con un’unica soluzione oppure, se si preferisce, con un pagamento rateizzato. Naturalmente un premio rateizzato mensilmente comporta l’aggiunta di interessi sulla cifra mensile pagata, per cui se si volesse risparmiare sarebbe più opportuno pagare in un’unica soluzione, quando fosse possibile. Il cliente è tenuto a conoscere l’Isc, l’indice sintetico di costo della polizza, ai fini della trasparenza e correttezza nei suoi confronti. Certe banche offrono direttamente l’assicurazione mutuo casa obbligatoria a costo zero, permettendo quindi di risparmiare un po’ sulla spesa finale.

Assicurazione mutuo casa, ci sono quelle facoltative

Come anticipato, esistono delle assicurazioni facoltative. Queste possono essere richiesta dal cliente stesso, in aggiunta a quelle obbligatorie, semplicemente perché vuole una maggiore garanzia per i suoi beni, oppure possono essere richieste dall’ente erogatore del mutuo, quindi dalle banche che sono dunque tenute a indicare queste particolari condizioni sul contratto. Vediamo quali sono i casi in cui la banca può richiedere delle polizze aggiuntive. Se per esempio il contraente ha un’età particolarmente avanzata, la banca può esigere la stipula di una polizza muto e vita, in modo da tutelarsi in caso di inadempienza dovuta al decesso del cliente o in caso di grave malattia dello stesso o della perdita del lavoro del contraente.

Un altro caso in cui la banca può richiedere un’ulteriore assicurazione mutuo casa è quello in cui il mutuo dovesse coprire una percentuale del valore dell’immobile superiore all’80%. In questi casi, la banca, per potersi tutelare, lega alla concessione del mutuo la stipula di un ulteriore contratto assicurativo. Si ricorda che, anche in questo caso, la banca non è autorizzata a imporre al cliente la scelta della compagnia assicurativa con la quale stipulare il contratto. Naturalmente il cliente dovrà scegliere comunque una compagni assicurativa che consenta alla banca di ottenere le coperture richieste. Chi volesse quindi richiedere un mutuo dovrà essere consapevole che, alla cifra mensile da pagare alla banca, dovrà aggiungere la spesa per la stipula di un contratto per assicurare la casa, sta poi a voi decidere quale assicurazione vi garantisce maggiori vantaggi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Newsletter

Iscriviti oggi e rimani aggiornato sulle ultime novità dal mondo delle assicurazioni