Proteggi la tua abitazione con l’assicurazione casa terremoto

assicurazione-casa-terremotoL’Assicurazione casa terremoto è una di quegli strumenti per la salvaguardia dei nostri beni che vorremmo non dover mai utilizzare, tanto la sola parola terremoto può evocare il terribile incubo di perdere tutto ciò che ci è caro. In pochi attimi i beni e le persone care sono messe in serio pericolo. L’Italia è praticamente tutta una zona sismica, come hanno dimostrato gli eventi che dalla Sicilia al Friuli, solo per parlare degli ultimi 110 anni, hanno distrutto decine di migliaia di abitazioni (senza parlare delle vittime).

Se a questo si aggiunge la leggerezza con cui spesso si costruisce laddove sarebbe vietato, stipulare un’assicurazione casa terremoto non sembra affatto una scelta così azzardata. Infine, cosa da non sottovalutare, come è dimostrato appunto dalla storia di questi ultimi 100 anni, o ci si rimbocca le maniche e si ricostruisce da soli, oppure se si aspetta l’intervento dello Stato e degli enti che se ne dovrebbero occupare,  c’è il rischio di vivere nei container per generazioni.

Cosa sono e cosa coprono le polizze catastrofali

Le polizze contro i rischi catastrofali, come l’assicurazione casa terremoto, vanno a coprire quegli eventi che colpiscono una moltitudine di persone e si distinguono tra artificiali e naturali: questi ultimi comprendono alluvioni, terremoti, uragani, frane etc. anche se possono variare da polizza a polizza. Si tratta comunque di eventi che è impossibile prevedere che hanno una probabilità relativamente bassa di accadere, a seconda della zona.

Queste assicurazioni sono in genere collegate con altre polizze, per esempio quelle che proteggono la nostra abitazione, e più raramente viaggiano da sole. Esse coprono i danni provocati dalle sequenze sismiche del terremoto che avvengono nelle 72 ore a partire dai primi danni: rimborsano danni collegati al terremoto come incendi ed esplosioni, ma non coprono altri tipi di danni come quelli causati da maremoto e tsunami, eruzione vulcanica, sciacallaggio (compreso solo da alcune compagnie), fabbricati non conformi alle norme antisismiche e danni indiretti (la locazione non percepita a causa della casa inagibile.)

Le compagnie assicurative che offrono una polizza che protegge la nostra casa in caso di terremoto (e non tutte le compagnie lo fanno), garantiscono in genere un rimborso per la ricostruzione, la sistemazione o l’acquisto di una nuova casa, ma possono anche rimborsare le spese per sgombrare e smaltire le macerie  e quelle di pernottamento in albergo per un tempo determinato, in genere massimo fino a 3 mesi. Inoltre tali polizze possono coprire sia i danni alle cose che alle persone, sia in caso di invalidità che di morte.

Edifici antisismici o in muratura, differenza fondamentale per l’assicurazione antisismica

Avere una casa antisismica o in muratura, può fare una grandissima differenza per quanto riguarda i costi della nostra assicurazione casa terremoto: ci sono addirittura compagnie che escludono il risarcimento danni nei confronti di case costruite interamente in muratura, quindi informatevi bene durante la stipula del contratto. Mentire su questo significherebbe pagare un prezzo per una polizza che non ci rifonderà mai i danni. In realtà costruire una casa antisismica costa in genere il 2% in più rispetto a quella non antisismica e non farlo sarebbe davvero sciocco. Se si assicura una casa in muratura, il premio è genere più alto, ma almeno si è sicuri di ottenere il rimborso.

Rimborsi e risarcimenti

Ovviamente i rimborsi variano in base a tanti fattori: massimali, franchigie, le condizioni poste dalla compagnia, ma in genere a pesare sono soprattutto il luogo dove si trova l’immobile, la sua tipologia, il valore catastale e la metratura. Quando si stipula la polizza e si riceve il primo preventivo, è necessario informarsi in maniera esatta sui limiti entro i quali la compagnia rimborsa il sinistro  e decidere se assicurare solo l’immobile, l’immobile e il contenuto, oppure immobile, contenuto e persone.

Costo dell’assicurazione casa terremoto

È impossibile dire in questo contesto l’esatto costo di questo tipo di polizza, ma si può comunque fare una stima generica. Sono fondamentali come si diceva la metratura e il luogo ( il premio della polizza di una casa situata in un luogo ad alto rischio sismico costerà ovviamente di più) ma si va in genere dai 2,5 ai 4 euro al metro quadro.

Mai più senza sapere cosa sono franchigie e i limiti di indennizzo

La franchigia di un’assicurazione antisismica può arrivare fino a 20.000 euro, cioè anche il 20% per un appartamento di 100.000 euro. In alcuni casi non viene rimborsato il valore di ricostruzione a nuovo ma una percentuale di esso, il cosiddetto limite di indennizzo. Solo raramente ci sono franchigie basse, che escludono solo i piccoli danni.

Stipulare un’assicurazione casa terremoto è quindi una scelta responsabile, che denota la consapevolezza che nel nostro paese questi eventi accadono più spesso di quello che si pensa. È necessario comunque analizzare quante più proposte possibile, per trovare la polizza migliore, quella che, in caso di necessità, faccia davvero la differenza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Newsletter

Iscriviti oggi e rimani aggiornato sulle ultime novità dal mondo delle assicurazioni