10 ottime ragioni per cui stipulare un’assicurazione viaggio Usa

assicurazioni-viaggio-UsaQuando si intraprende un viaggio negli Stati Uniti, stipulare un’assicurazione non è solo consigliabile, ma è praticamente indispensabile, per evitare rischi e sentirsi completamente al sicuro in un paese nuovo e piuttosto caotico. Vediamo assieme per quale motivo dovremmo tutelarci in caso di viaggio negli Usa.

1) Serenità

Prima di tutto, perché l’assicurazione permette di viaggiare serenamente, nella più completa tranquillità, senza il terrore di ammalarsi, di farsi male o addirittura di perdere un bagaglio durante il volo. In qualsiasi evenienza, più o meno drammatica, infatti, si ha la certezza di essere protetti e risarciti dalla nostra compagnia assicurativa, pronta a soccorrerci in ogni momento.

2) Flessibilità

In secondo luogo, perché oggi le assicurazioni – e in particolar modo quelle on line – sono assolutamente versatili e flessibili, e consentono – per esempio – di garantire una copertura anche solo per pochi giorni. Da questo punto di vista, è bene sapere anche che le polizze possono coprire tutti gli aspetti che riguardano il viaggio (perdita di bagagli, infortuni, annullamenti del volo, e così via) oppure solo alcuni: in questo modo l’utente può scegliere l’opzione che gli è più congeniale e che meglio si adatta alle sue esigenze.

3) Risparmio

Un altro motivo va individuato nella dimensione economica. Nel caso in cui il viaggio negli Usa debba essere annullata per qualsiasi motivo (un improvviso impegno di lavoro, un infortunio, un lutto e così via), l’assicurazione permette di ottenere il risarcimento della somma già spesa (per il volo, per gli alberghi, per gli spostamenti, eccetera).

Risulta evidente che un viaggio dall’altra parte del mondo richiede un notevole anticipo per la prenotazione; e così, nell’intervallo di tempo tra la “reservation” e la partenza vera e propria, un imprevisto può capitare. L’importante è ricordarsi che a volte l’annullamento viene risarcito solo se il viaggio è stato organizzato da un’agenzia, o solo se la polizza è stata stipulata entro un certo periodo di tempo dalla prenotazione: è bene leggere tutte le clausole con attenzione.

4) Tutela i nostri bagagli

Lo smarrimento dei bagagli non sarà più un incubo. Certo, vedere i propri bagagli smarriti in aeroporto o in albergo non è mai piacevole, ma almeno poter contare sul risarcimento dell’assicurazione permette di limitare in misura consistente i danni. E ciò vale anche nell’eventualità in cui le valigie vengano distrutte, danneggiate o rubate. Anche in questo caso, bisogna stare attenti alle coperture sottoscritte: dallo smarrimento al danneggiamento, dai documenti di identità ai gioielli, sono tante le opzioni tra cui scegliere.

5) La salute prima di tutto

Come noto, negli Stati Uniti la sanità non funziona come da noi, nel senso che non è pubblica. Ciò vuol dire che un eventuale ricovero in ospedale o qualsiasi tipo di intervento medico deve essere pagato. Per evitare brutte sorprese e impedire che il portafogli venga svuotato, è bene assicurarsi: con una copertura assicurativa, le spese mediche saranno sostenute interamente dalla compagnia, o comunque rimborsate successivamente. E’ chiaro che, nel momento dell’emergenza, una persona non ha voglia di pensare al denaro: per questo sapere di avere le spalle “coperte” dal punto di vista economico è molto vantaggioso.

6) Gli inconvenienti possono sempre capitare

Una caviglia slogata, un braccialetto rotto, un incidente in auto provocato involontariamente, una moto ammaccata: in un viaggio può succedere di tutto. Con una polizza viaggio non si deve temere alcun imprevisto. E, tra l’altro, esiste la possibilità di essere risarciti anche per eventuali spese legali aggiuntive.

7) Meglio non fidarsi degli aerei

Tra overbooking, scioperi e compagnie in crisi economica, il rischio che un volo venga annullato non è basso. Se poi l’annullamento comporta la perdita di una coincidenza, il danno è moltplicato. In assenza di un’assicurazione, non si è tutelati; con una polizza, invece, si ha diritto al rimborso per il volo cancellato, e in più si ottiene una soluzione alternativa per volare con un’altra compagnia nel minor tempo possibile.

8) L’imbarazzo della scelta

Un ulteriore motivo per cui rivolgersi a una compagnia assicurativa prima di viaggiare negli Stati Uniti è rappresentato dalla vasta varietà di opzioni a disposizione. Sono tante le compagnie, sia fisiche che online, che permettono di sottoscrivere una polizza: non sarà difficile, quindi, mettere a confronto le varie proposte e i vari preventivi per trovare quella più adatta alle proprie necessità.

9) Relax e comodità

Essere assicurati consente di affrontare il viaggio senza timori: sia che si tratti di un viaggio di affari, sia che si tratti di un viaggio di piacere. Non doversi preoccupare di nulla è un bel vantaggio.

10) La sicurezza prima di tutto

Le compagnie assicurative offrono polizze sicure e reali, e mettono a disposizione un’assistenza continua, 24 ore su 24: anche in caso di necessità, si può contare sempre su un servizio clienti attento.

Quale assicurazione viaggio scegliere prima di partire

Ma quali sono le migliori coperture assicurative per un viaggio negli Usa?

  • Merita di essere citata Coverwise, assicurazione viaggio messa a disposizione da AXA Travel Insurance, che fa parte del Gruppo AXA Assistance, e che propone una polizza a partire da 64 euro. I vantaggi sono diversi: non solo il fatto che si tratti di un brand internazionale, riconosciuto e quindi affidabile, ma anche la presenza di un servizio di assistenza disponibile 7 giorni su 7. Anche in caso di emergenza, quindi, non c’è nulla da temere.
  • Un’altra soluzione va rintracciata nella Polizza Viaggio usa di Allianz: si tratta della Travel Care, che garantisce un massimale illimitato, un’assistenza sanitaria continua e il pagamento diretto di tutte le spese chirurgiche, ospedaliere e mediche. Alla copertura, poi, si possono aggiungere i rimborsi per i ritardi degli aerei, i rimborsi per i furti dei bagagli e la protezione di tablet e smartphone.
  • Infine, ecco l’assicurazione viaggio di Europ Assistance, che consente di recarsi negli Usa con la massima serenità: tra gli aspetti positivi, vanno messe in evidenza la gratuità per i bambini fino a due anni di età e le tariffe agevolate per i ragazzi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Newsletter

Iscriviti oggi e rimani aggiornato sulle ultime novità dal mondo delle assicurazioni