Assicurazione barca obbligatoria: come scegliere quella giusta

Chi intende navigare in tranquillità mettendosi al riparo da qualunque rischio può trovare una risposta alle proprie esigenze in un’assicurazione barca: vale la pena di precisare, in primis, che la sottoscrizione di una polizza di responsabilità civile non è un’opzione facoltativa, ma un obbligo per qualunque imbarcazione a motore.

Detto questo, è bene pensare ai potenziali danni da cui l’equipaggio o l’imbarcazione stessa possono essere colpiti, anche per avere la possibilità di usufruire di un efficace e veloce servizio di assistenza.

assicurazione-barca-obbligatoriaPer coloro che amano solcare il mare nel tempo libero, quindi, non c’è niente di più indicato di una polizza assicurativa completa.

Allianz propone la polizza Passione Blu

Tra le varie polizze che è possibile sottoscrivere per la propria barca, c’è Passione Blu, vale a dire la formula assicurativa proposta da Allianz che tiene in considerazione non solo il tipo di traversate che in genere si affrontano, ma anche il tipo di natante con cui si ha a che fare.

Tra i puti di forza di questa offerta spicca:

  • Il servizio di recupero in mare nel caso in cui si debba fare i conti con un’emergenza o un’avaria;
  • Al di là della garanzia di responsabilità civile, che tutela l’assicurato in caso di danni a terzi, cose o persone, causati dal natante in acqua, sia quando è all’ancora che quando è in navigazione;
  • Va segnalata la garanzia danni, che permette di scegliere il grado di copertura in funzione delle proprie esigenze.

Per quel che riguarda il servizio di assistenza, è previsto un numero verde che è attivo 365 giorni su 365, 24 ore su 24, tramite il quale richiedere soccorsi per necessità mediche o assistenza tecnica, anche all’estero.

L’assicurazione barca di Generali

Se si preferisce una soluzione alternativa rispetto a quella di Allianz si può optare per Generali, che mette a disposizione il Preventivatore R. C. Natanti sul proprio sito Internet per chi è intenzionato a sottoscrivere Genmar, cioè la polizza assicurativa della compagnia pensata e sviluppata per chi intende navigare in totale sicurezza.

In dettaglio la polizza si articola in tre proposte differenti, denominate Grecale, Libeccio e Maestrale:

  • La prima è una garanzia minima, che consente di tutelarsi unicamente dagli avvenimenti più gravi;
  • La seconda è una garanzia ridotta, che a quel che è previsto da Grecale aggiunge anche la copertura per i danni dovuti a furto, rapina, fulmini, scoppi, eplosioni e incendi;
  • La terza, infine, è la garanzia massima, e quindi la più completa, che integra tutti gli altri danni parziali.

L’assicurazione barca di Genialloyd

Una terza opzione si può individuare nell’assicurazione per natanti di Genialloyd. A questo proposito, può essere interessante dare un’occhiata alle condizioni del contratto, per scoprire che la garanzia non copre i rischi e i danni nel caso in cui il conducente dell’imbarcazione non risulti abilitato alla navigazione o non possieda la patente nautica necessaria, e nemmeno nel caso in cui il trasporto di terzi avvenga in condizioni contrarie alle indicazioni del certificato di navigazione.

Non è chiaramente ammesso nemmeno l’utilizzo di sostanze allucinogene, alcoliche o stupefacenti, e le garanzie non si estendono in occasione di competizioni, gare sportive, allenamenti o prove, a meno che non si tratti di regate di vela.

Come scegliere la polizza più adatta?

assicurazione-barca-idealeCome per tutti gli altri tipi di assicurazioni, anche per le polizze dedicate alle barche una soluzione intelligente e interessante, prima di procedere all’acquisto e alla sottoscrizione di un contratto, è quella di sfruttare i comparatori on line allo scopo di confrontare i preventivi proposti dalle diverse compagnie, anche in base delle varie garanzie integrate.

Le informazioni di cui c’è bisogno, al di là dei dati anagrafici del soggetto che sottoscrive l’assicurazione, ci sono la marca e il modello della barca, il valore che si vuole assicurare, la lunghezza, la velocità massima e il prezzo di acquisto, dati che ovviamente incideranno sul prezzo della vostra polizza barca.

E in caso di infortuni a bordo?

Tra le tante garanzie assicurative, oltre alla responsabilità civile per terzi che è obbli  gatoria per legge, c’è quella relativa agli infortuni a bordo, che garantisce una protezione supplementare per l’equipaggio e per tutte le altre persone che si trovano sul natante, ma è bene puntare l’attenzione anche sulla garanzia Corpi, obbligatoria nel caso in cui la barca sia stata acquistata con un finanziamento agevolato o in leasing, che include la kasko e la furto e incendio.

Infine, merita di essere valutata con cura anche l’estensione Effetti Personali, che ha lo scopo di garantire gli oggetti che si portano a bordo – per esempio un orologio, un paio di orecchini, un computer, e così via.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Newsletter

Iscriviti oggi e rimani aggiornato sulle ultime novità dal mondo delle assicurazioni